REQUIEM K626

REQUIEM K626

Requiem K626

coreografia e interpretazione

SIMONA LISI

durata 30′

musica Requiem KV626 di W.A.Mozart versione diretta da Carlo Maria Giulini

Musica per occhi. L’evocazione suscitata dalla composizione di Mozart come ispirazione per un lavoro sul corpo prettamente musicale. Solo raccontare ed essere la musica. Le diverse parti del Requiem che suggeriscono stati e quindi situazioni differenti.

L’Introitus come introduzione al dramma dello scontro tra destino predeterminato e ricerca disperata dello spazio individuale di scelta; il Kyrie come terreno di lotta interiore; il Dies Irae come ribellione cieca e violenta; il Silenzio come luogo della coscienza ritrovata; la Communio come risoluzione coraggiosa.

Il Requiem era troppo, troppo grande. Come riconsegnare questa musica al corpo?

Musica potente, partorita da sensi umani, diventata nota divina.

Io posso solo una trasposizione

tutta insieme, senza filtri, mi travolge.

Questo lavoro è un tributo alla felicità del corpo che incontra Mozart.

PROMO https://www.youtube.com/watch?v=-qvXk03LOiA

EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.